Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Forum

Caius ed i Volturi. Le origini tra storia e mito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Caius ed i Volturi. Le origini tra storia e mito

Messaggio  Caius Il Volturo il Mar Mag 03, 2011 10:31 pm



Nome: Caius il Volturo
Razza: Vampiro
Data di nascita: 1000 A.C circa
Età-apparente: 25 anni circa
Stato sociale: Aristocratico e sovrano dei Volturi
Descrizione fisica: Ha capelli bianchi lunghi fino alle spalle ed occhi rosso cupo, pelle bianca quasi trasparente. Quando si muove sembra che stiano fluttuando. E' alto, magro, e aggraziato come tutti i vampiri
Carattere: E' estremamente aggressivo ed ha una politica draconiana. gli piace uccidere. E' cinico, freddo, meschino a volte, vuole che il mondo giri intorno a lui e quindi adora il suo posto di capo della casata. Si comporta spesso in modo insopportabile e cinico. Aggressivo quando le regole non vengono rispettate. E' sfacciato, ed egoista quanto più si può immaginare. Crudele con tutti gli umani e molto superbo.
Gli piace: Il sangue umano, veder soffrire
Odia: Il sangue animale, chi mette il becco negli affari degli altri, chi lo contraddice
Storia: Caius, a differenza di molti altri vampiri, ricorda alla perfezione il suo passato da umano
Nei suoi giorni mortali, Caius è stato un Re guerriero nell'antica Italia. Regnava sul suo popolo, gli Etruschi, che era diviso in città-stato, spesso in guerra con i Greci . Era un guerriero, carismatico, appassionato e competente. Le sue conquiste sul campo di battaglia così come nelle sale del potere politico erano leggendarie nei loro tempi.
Le circostanze della morte Caius sono sconosciute. Non ha mai parlato di questo avvenimento, si pensa che sia caduto in battaglia lottando con quello che poi sarebbe divenuto il suo creatore; ed una volta avvenuta la trasformazione in vampiro, lo abbia ucciso.
Caio ha continuato a governare la città-stato dopo la “morte”, come un dio-re. La sua persona , era venerata e lui temuto. il giovane vampiro si crogiolava di questo. C E 'stato un momento nel quale molti credevano che gli dei camminavano sulla terra e generavano figli immortali. L'idea di un sovrano eterno con un potere enorme e il sacrificio di sangue richiesto era qualcosa consueto e dovuto.Un re aveva bisogno di una regina e Athenodora era la più bella delle ragazze nobili nel suo regno. La storia d'amore tra Caius e Athenodora iniziò appassionata ed ardente. Era la sua decorazione, la bellezza eterna al suo fianco. Ha creato progenie , i suoi generali, ma ha scoperto che i neonati erano difficili da controllare. Molti sono stati uccisi o perché la loro natura o perché sospettati di trame contro il loro creatore.
L'ascesa dell'impero romano, tuttavia, ha costituito una pausa per Caius. E fu allora che conobbe Marcus e Aro. E 'stato abbastanza tentato dall’unire le forze con loro, con l'obiettivo di potere assoluto e autorità. Sarebbero bastati solo loro tre a dominare l’impero Romano con la loro schiera di vampiri sempre piu crescente. Ma l'umanità era in crescita,in evoluzione e maturazione, ed la filosofia pragmatica romana non avrebbe mai fatto accettare alla nuova società l'idea di dio-re . L'idea di creare un'alleanza era una cosa nuova, ma è andava contro la natura diffidente e solitaria dei vampiri. Ma E 'stata una cosa necessaria, per controllare l'umanità così come vampiri. Segretezza divenne La loro prima vera legge. Il regno del dio-re era finita e quello dei Volturi è iniziato!
Il loro primo test avvenne un secolo dopo. Una congrega, questa volta proveniente dall'Europa dell'Est, volle imporre la propria autorità su tutti i vampiri. Le due congreghe non potevano esistere simultaneamente, e così, la guerra era inevitabile. La congrega giovane dei Volturi risultò vittoriosa, ma non riuscirono ad eliminare del tutto la congrega rumena. Caius ha scoperto che la guerra con i suoi simili lo entusiasmava ed esaltava, molto di piu che combattere contro gli umani, cosi deboli e mortali. Lo scopo della congrega Volturi cominciò a delinearsi ed a muoversi verso il potere ,consolidandosi nel mondo dei vampiri .Iniziando a reclutare attivamente i vampiri eccelsi nelle doti fisiche, nei poteri e nella mente .
Nel corso dei prossimi 500 anni, la congrega dei Volturi è cresciuta, sia in numero che in potenza. E 'diventata rapidamente la più grande congrega mai vista, ma mantenendo molti vampiri insieme a collaborare è stata una sfida costante. Al fine di mantenere la pace, i membri Volturi hanno bisogno di essere tenuti occupati. Uno dei compiti preferiti Caius è stato quello di prendere drappelli di volturi ed insieme a loro andare nel campo di battaglia, alla ricerca di reati e per mantenere la pace. E 'stato durante questo periodo che Caius incontrò i lupi mannari, o Figli della Luna. In un primo momento, li ha completamente sottovalutato, pensando che non erano più pericolosi dei lupi di grandi dimensioni. Questo errore di calcolo gli costò quasi la vita, per una delle sue "battute di caccia", si trovò in inferiorità numerica in un agguato. Solo con la sua grande abilità personale in combattimento, il suo talento per tattica e una buona dose di fortuna, è sopravvissuto. Subito dopo, Caius dichiarò guerra ai licantropi ed ha iniziato una campagna ,ed è quasi riuscito a sterminare la specie. Spietato, determinato ed efficace, Caius decimato il loro numero, e la loro specie era a rischio di estinzione. Ha trofei di questo tempo nel suo alloggio a Volterra, ha teschi di lupo e di sovrani umani, che gli ricordano le sue vittorie e la sua grandezza.




Caius sarebbe riuscito nel suo tentativo di eliminare i Licantropi, ma un'altra crisi attanagliava il mondo dei vampiri. La peste dei bambini immortali era cominciata, lasciando un percorso devastante al suo passaggio. Il sentimentalismo contorto che ha portato alla creazione di bambini vampiro stava quasi per rivelare l'esistenza di vampiri agli esseri umani. E 'stato sempre più difficile nascondere la devastazione operata da questi bambini vampiro. Fu subito evidente che un intervento deciso era necessario. La guerra risultante fi selvaggia, brutale, ma necessaria. I bambini immortali e quelli che li proteggevano furono eliminati. Il risultato ha avuto un tale impatto sui vampiri sopravvissuti ,che la creazione di un bambino vampiro è diventato un tabù di prim'ordine. Come per il genocidio contro i lupi mannari, Caius era certamente nel suo elemento, le uccisioni, l’odore del campo di battaglia, l’odore del sangue, permeavano e riempivano il suo corpo. trovò che la guerra su larga scala lo eccitava come nient'altro. I Volturi divennero i capi riconosciuti della società vampiresca e vennero accettati da tutti come tutori delle regole, ed è risaputo che essi avrebbero risposto con vigore, a qualsiasi minaccia per il mondo dei vampiri.
Secoli più tardi, un'altra minaccia incombeva sui vampiri. Un altro esercito di neonati vampiri nell’America centrale. In quella situazione i volturi risposero mettendo in campo tutto il loro corpo di guardia, con il risultato di una decimazione dei vampiri del messicani.
In Tre guerre, Caius è sempre stato vigile per minacce o trasgressioni. Lui stesso dice che questo lo rende più forte, in grado di agire senza la complicazione inutile di emozioni, ma in realtà, egli teme la perdita completa. Vampiri troppo umani, sono trattati con disprezzo al fine di nascondere la sua gelosia che egli è incapace di provare quelle emozioni più.
La sede definitiva dei Volturi fu Volterra, si pensa che siano stati loro a fondarla ed il Loro nome derivi proprio da questo. Qui la popolazione viene protetta, ed al contrario di come si possa pensare ,Volterra è la città piu sicura per quanto riguarda l’attacco di vampiri, proprio perche una legge dei Volturi dice espressamente di non cacciare all’interno delle mura della città. La simbiosi tra Volterra ed i Volturi è molto stretta, tanto è vero che la festa patronale, quella di San Marco, deriva da una vecchia leggenda, che parla di un santo che scaccio i vampiri dalla città. In effetti accadde proprio questo, che un drappello di vampiri creò scompigli tra le strade di Volterra, terrorizzando la popolazione, ma intervenne uno dei tre sovrani, Marcus che lotto contro loro, scacciandoli via dalla città, e da questo nacque la leggenda di San Marco.
I secoli passavano ,le guerre si susseguivano, ed l’intervento dei volturi in ogni una di esse diventava sempre piu preciso e puntiglioso tanto da non far vedere mai la loro mano..
Nel 1690 arrivarono nelle mani di Caius delle missive dai clan vampiri ,presenti in America. In queste missive c’era scritto che scompigli stavano nascendo nelle comunità dei mortali, accuse di stregoneria venivano avanzati giornalmente ai danni di donne per lo piu. Caius incuriosito da quella notizia intrigato dalla possibilità di aggiungere tra le fila dei volturi un mago o una strega ,si recò a Salem ,nel nuovo mondo. Pensò che questa nuova terra, scoperta da soli 200 anni fosse molto interessante ed avesse molte potenzialità. Quindi si recò in questo posto.ma quello che vi trovò non furono le streghe, ma uomini che in preda alla follia, dichiaravano figli del demonio altri suoi simili. Deluso stava per tornare indietro, quando passando per una piazza vide legati ad un tronco due ragazzini, un maschio ed una femmina. Caius senti subito in loro un grande potere, e stette a guardare. Gli uomini ecclesiali emisero la sentenza di stregoneria per entrambi, ed appiccarono il fuoco. Caius guardava fisso i due ragazzi, fino a quando lo sguardo della giovane ragazzina, incrociò il suo, i suoi occhi penetrarono l’animo della giovane, carpendo di lei ogni minimo pensiero, ed ogni potere in lei assopito. Sentito in lei quel gran potere potenziale e lo stesso era presente nel fratello, si incammino verso il rogo che ormai ardeva vivo e minaccioso, tutti i presenti guardavano il forestiero incappucciato andare verso le fiamme e poi entrarvi dentro. Il fumo e le fiamme avevano danneggiato gravemente i due corpi esili dei ragazzini, liberati prima dalle corde, Caius con il braccio i due ragazzi usci dalle fiamme, sotto gli sguardi increduli e spaventati dei presenti. Velocemente si diresse fuori la città, in un luogo dove nessuno poteva vederli, e qui diede il “bacio sacro” ai due trasformandoli, Jane ed Alec li chiamò. Avvenuta la trasformazione emanavano un potere grandissimo, ed essendo ancora neonati, lo era ancora di piu. Per un po di tempo stettero in America, e Caius insegno loro come cacciare e li addestro alle arti militari , e soprattutto diede loro la disciplina tipica dei Volturi. La ragazzina lo colpi talmente tanto che la nominò capo del corpo di guardia. Fecero ritorno a Volterra, e nel frattempo altri Volturi nacquero dal suo sangue. I secoli si susseguivano, e la mente di un vampiro se poco lucida e razionale vacilla. Aro e Marcus iniziarono a dare segni di squilibri mentali, i loro deliri di onnipotenza portarono loro ad infrangere tutte le leggi dei volturi, come il rispetto per l’ordine ,la lealtà alla casata ed al nome ,in piu nacquero complotti per eliminare il loro fratello, perche troppo razionale, freddo ed impediva loro di compiere i loro piani contorti. Caius intervenne con forza e durezza, nei confronti di coloro che fino a poco tempo prima chiamava fratelli, ma che in quel momento stavano mettendo a rischio non solo la casata, ma tutto l’ordine mondiale dei Vampiri che nei Volturi fa affidamento. Inizio una guerra interna cruenta. Alla fine Caius ebbe la meglio scacciando i traditori.
Ristabilito l’ordine interno, iniziò un periodo di relativa tranquillità, il corpo di guardia venne ampliato, un nuovo ordine di soldati nacque,(la Sezione di Sicurezza ),e la vita a palazzo si svolgeva nella piu assoluta tranquillità ed ordine. Nel cuore freddo del sovrano un vuoto si era creato da quando le strade con Athenodora si erano separate per un suo viaggio. E nei secoli che vennero conobbe altre donne,che scaldarono il suo cuore, la contessina odessa draculia,poi Valery Amethyst Carson W-Xabaras, ed infine la signora del Lago, ogni una di loro diede molto al sovrano, che contraccambiò con l’affetto massimo che un vampiro può dare. La signora del lago ,essendo una creatura devota alla dea madre ed appartenente al regno della luce, portò piu di tutte calore e positività del mondo oscuro del sovrano Caius. E questo lasciò un profondo solco in lui.
Con questo siamo arrivati ai giorni attuali. Il sovrano Caius è sempre li, sul suo trono, con il suo sguardo scruta tutto ciò che accade intorno. Pronto sempre ad intervenire a favore dell’ordine e della giustizia.. dei Volturi!
Perche fin da millenni fa,fino ad aggi, ed in futuro i Volturi saranno coloro che manterranno l’ordine e faranno rispettare le leggi dei Vampiri!
avatar
Caius Il Volturo
Admin

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 30.04.11
Località : Volterra

https://www.facebook.com/groups/153157444694398/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum